Travel and cheap eats: THINGS TO DO IN THE WEEK-END IN BARBADOS

Gluten Free and lactose free recipe: BAJAN CHICKEN STEW

Week-end exist in Barbados too. Despite in a paradise island seems like we are living in a timeless limbo, reality slap you brutally, remembering you that they’re using hours and days here too and you can’t escape for long: a uniform dressed kid crossing the street on Monday morning, our phone sending us an automatic reminder of your flight back, a restaurant closed on Sunday or a “special” you can have only on Saturday. Is a search for refreshing our soul in a timeless dimension, without clock’s or deadlines that makes us so addicted to travels and vacations. I personally love to leave my phone at home when heading the beach. We’re constantly under pressure back home, caught between an arrival and departure time from meetings, filling empty spaces with survival mechanicals actions or, worst of all, with things we love to do, confined in our spare time, like yard time for prisoners of production.

In vacation we can drink beer all day long, starting late in the morning (not for British), we are able to eat deep fry pig skin with very spicy sauce for breakfast and we can show a perfect shape after only four or five hours of sleep. This happen cause thanks to setting aside morality and time-obsession, inhibition fall down breaking rules of common sense, those telling you ”Don’t do that, if you’re eating that now you’ll be sick and probably throw up, for breakfast you have to drink a cup of warm tea, a cup of fruit and whole wheat biscuits” or ”You didn’t sleep your goddamned eight hours like a baby, now you’ll be tired all day”.

The only time-related concern that must worry you in vacation, is about a minimum of organisation in order to visit couple of restaurants you did some homework about and you want absolutely to try. That’s why today in our article we organize a week-end, but just for eat!

PUDDING ‘N’ SOUSE @ FRED’S KITCHEN, OISTINS

20190309_111737-01-01

Let’s start from Saturday. Here on the island is ”Pudding ‘n’ souse” day. Pudding was previously made with sweet potatoes and pig blood, but today is forbidden by those bloody traditions-killers bureaucrats of ministry of health traditions-killers and replaced with artificial coloring, I’m sure more beneficial for our body !! Thanks ministry of health for taking care of us. Sweet potatoes are grated, seasoned with sugar and spices and baked. Main ingredient of thi dish is pig head: tongue, ears, snout and the works, as well as pig feet, are chopped up and boiled in salty water. When you byte those fatty little piece of meat, is orgasmic. It’s a cold dish and the meat is seasoned with a generous amount of cucumber, lots of onion and hot peppers, marinated in lime juice. Sometime you can have boiled sweet potatoes as a side. It’s a very refreshing dish where the sweet of pig fat and sweet potatoes is balanced by acidity of onions and lime, while taste buds are more open to taste by the hot peppers. You can’t have this without a refreshing ”Deputy”, a local lager beer, degreasing your mouth from fat.

We taste our first ”Pudding ‘n’ souse” in ”Fred’s Kitchen”, Oistins.20190309_115522-01

Should be made with love cause last week they run out at 11 am. That infamous day, we arrived starved, hot and sweaty after a long trip in ZR, crazy local mini vans, excited for the meal.

– What?? Finish?? Shit –

Bajans love the ”Souse” on Saturday and they have a favourite ”Lady Souse” wher they only go grab the dish.

– Next Saturday you open at 11 am? I’ll be here at 10:45, even if tsunami hit the island-

I went for an extra crispy fried chicken, well ripe breadfruit deep fried too, very sweet and crusty and a classic ”Rice and peas”. I drawn my frustration in an iced beer.

097

20190310_121549-01

https://goo.gl/maps/Px38sKGzUhz

https://www.facebook.com/FredsBarRestaurantoistins/

https://www.instagram.com/juliar_craw/?hl=en

 

                 CHEFETTE’S FRIED CHICKEN

20190310_121216-01

It’s Sunday. The island is pretty catholic (there’s hundreds of different churches), so lots of local restaurants are close on Sunday, not those touristic-related of course. That’s why we’re going to bite some fried chicken in a fast food, apologizing with  liver and arteries. No please, don’t get mad with me throwing your phone with rage crushing against a wall: is a local fast-food, a small unique to Barbados chain specialized in fried chicken and the chicken is raise on the island. By the way, do you know that Mc Donald tried several years ago to make business here, but they failed? How many McDonaldless country do you know, a part from North Corea and Cuba? For me is an index of civilisation. Back to Chefette, Carboni’s kids and locals love this popular all yellow and violet restaurant, where you can almost see at the counter a little line up of people waiting for their crispy chicken at the cashier. The chicken has a thick crust well seasoned (if you are not used to it, go easy with, is hard for your stomach). If you get a combo, you’ll have fries, unfortunately frozen, zigzag ones and a small bun as a side. You can,t miss the ”Broasted chicken sandwich”, a classic chicken sandwich. Our generous piece of fried meat is laying between sesame-spread hamburger bun, garnish with cucumber, lettuce and mayo.

20190310_130054-01

We are talking fast-food, so do not expect this rustic thick and herbs and spices seasoned fried batter you can find on those kitchens viewing Mississippi river, but he has his personality and is not disgusting and chemical tasting as most of fast food products. You can have other items on the menu as the beef burger, local roti and pizza but our advice is to stay on fried chicken. Well popular with the people here and with voracious little Carboni here, is ice cream from Chefette. We can say that there’s almost not competition here on the island about ice cream, a part for a couple of industrial north-American style ice cream shops. Not even an Italian artisinal ice cream shop here. Flavours are north-American style one like chocolate and cream cookies, cherry vanilla, cotton candy, rum and raisin, strawberry cheesecake and vanilla. Ask for waffle cone, is cooked by order giving you an always fresh and crispy biscuit.

Chefette Barbados, many locations.

 

RECIPE: BAJAN CHICKEN STEW

2019-02-20-17-28-39

Loyal to our guests culture full immersion, we celebrate chicken, well beloved here in Barbados. After the Chefette’s fried one, we cook here a coconut milk gravy stewed one, with plantain and yam as a side. Let’s go.

– 6 chicken drums

– 1 chicken breast

– 1 onion, white or red

– 1 pepper

– 4 Jamaican oranges

– 1 big yam

– 4 green plantain (there’s more potassium)

– 250 ml of coconut milk

– tomato paste

– EVO

– chicken stock

– 1 tsp of curry powder

– 1/2 spoon of cumin

– nutmeg

– salt

– pepper

 

PROCEEDING

Cut the chicken breast in 3 cm cubes. Marinate all the chicken in orange juice, salt and pepper for 4 to 6 hours.

Slice very thin onion and pepper, you can use a mandolin. Set up a pan for sautè and a pot with a thick bottom. Heat the pan on the stove. When hot add oil and before start to smoking, add chicken without the marinade juice. Don’t put too much chicken in the pan otherwise it will boil and do not stir often, let him to seal well. Remove from heat. Heat up the pot. When hot, go in with EVO and pepper and onion right after. Brown well. Go in with the spices and a spoon of  tomato paste. About 30 seconds later you go in with chicken and his juices, from sealing and marinating. Reduce a couple of minutes, then go in with coconut milk and a ladle of stock. Let simmer 2 hours, checking the liquid level, adding stock if you like the sauce more liquid. Remember that you’ll need lot of sauce for season the starch.

While chicken is stewing, bring to boil some salty water in order to cook Plantains and Yam. Peel the Yam and if is too big cut in half or big slices. Peel Plantains keeping them intact. Cook everything in boiling water, around 10 minutes for Plantains and 15 for Yam, checking with a knife. Season them with salt and a generous amount of sauce. Buon appetito.

2019-03-08-13-08-362019-03-08-13-07-45

 

Viaggiare e Mangiare con poco: DOVE E COSA MANGIARE DURANTE IL WEEK END ALLE BARBADOS

Ricetta senza glutine e senza lattosio: POLLO STUFATO ALLA BAJAN

Il fine settimana arriva anche alle Barbados. Nonostante in un isola paradisiaca ci sembra di essere sospesi in un limbo atemporale, qualcosa all’improvviso ci sbatte in faccia la realta’ che la suddivisione del tempo in ore e giorni viene usata anche qui e non ci è permesso sfuggirne: un bambino in divisa da scuola che attraversa la strada un lunedi’ mattina, il nostro telefono che ci invia una notifica automatica per il volo di ritorno, un ristorante chiuso di domenica o un piatto tradizionale offerto solo in un preciso giorno della settimana. Siamo cosi’ dipendenti dai viaggi e dalle vacanze proprio per rifocillare lo spirito in una dimensione senza tempo, senza sveglie o scadenze. Quanto amiamo lasciare a casa l’orologio quando andiamo in spiaggia? Siamo sempre sotto pressione nella nostra vita di tutti igiorni, sempre incastrati fra un orario di arrivo ed uno di partenza, riempiendo gli spazi vuoti con azioni meccaniche di sussistenza o peggio ancora con le cose che amiamo fare, relegate nel nostro ‘tempo libero’, come l’ora d’aria dei prigionieri di una vita produttiva. In vacanza beviamo una birra dopo l’altra cominciando  in tarda mattinata, siamo capaci di mangiare pelle di maiale fritta con salsa piccante alle otto della mattina e di alzarci freschi e pimpanti dopo quattro o cinque ore di sonno. Tutto questo perchè il vincolo moral-temporale ci toglie ogni inibizione e annulla le imposizioni del buon senso comune, quelle che dicono al cervello ”hey se mangi quella roba a quest’ora vomiterai sicuramente” oppure ”non hai dormito le tue fottute otto ore come un bimbo di sette anni, ora sarai stanco tutto il giorno”.

L’unica preoccupazione  temporale che ci puo’ raggiungere in viaggio, è quella di organizzare un minimo alcune giornate per riuscire a sedersi ad un tavolo di un locale sul quale abbiamo fatto delle ricerche e vogliamo assolutamente provare.  Cosi’ oggi nel nostro blog organizziamo il week-end in base all’aspetto che piu’ ci preme e cioè cosa mangiare!

PUDDING ‘N’ SOUSE @ FRED’S KITCHEN, OISTINS

20190309_111737-01-01

Cominciamo dal sabato. Qui sull’isola è il giorno del ”pudding ‘n’ souse”. Il pudding veniva preparato una volta con patate dolci e sangue di maiale. Oggi, i maledetti dipartimenti d’igiene e commissioni uccidi-tradizioni, lo hanno vietato e viene quindi sostituito con del colorante, che sicuramente è piu’ sano per il corpo!! Grazie per vegliare sul nostro benessere ministero della salute. Le patate dolci vengono ridotte in pure’ e condite con  zucchero e spezie. La protagonista di questo piatto è sicuramente la testa di maiale:  la lingua, le orecchie, il muso e tutto il resto vengono, oltre ai zampetti, tagliate in piccoli pezzi e bollite in acqua salata. Quando mettete in bocca quei morbidi pezzi di carne ricoperti di grasso, è veramente una goduria. La carne, che come tutto il resto viene mangiata fredda, è condita con una generosa mestolata di cetrioli, molte cipolle e peperoncini, messi a marinare la sera prima in abbondante succo di lime. Alcuni servono anche delle patate dolci bollite come accompagnamento. È un piatto molto fresco in cui la dolcezza del grasso di maiale e delle patate dolci viene bilanciata dall’acidita’ del limone e delle cipolle, mentre le vostre papille sono rese piu’ recettive dal peperoncino. D’obbligo una ”Deputy”, birra locale, rinfrescante, che andra’ a sciaquare il grasso in bocca.

 

Abbiamo gustato il nostro primo ”pudding ‘n’ souse” da ”Fred’s Kitchen” ad Oistins.20190309_115522-01

A quanto pare dovrebbe essere fatto a mestiere poichè la settimana scorsa all’una e mezza di pomeriggio era gia’ terminato. Quel giorno siamo arrivati affamati e accaldati dopo un lungo viaggio in ZR, i folli pulmini locali, eccitati per la specialita, che avremo assaggiato a breve.

– Come finita??  Cazzo!-

I Bajans amano la loro ”Souse” di sabato e a quanto pare ognuno di loro ha una ”Lady Souse” preferita da cui vanno ogni sabato a prendere la pietanza.

-Sabato prossimo apri alle undici? Alle 10:45 sto qui, venisse uno tsunami cazzo-

Ripiegai su un pollo fritto croccantissimo, fette di breadfruit maturato al punto giusto anch’esse fritte e molto dolci e fragranti e il classico ”rice and peas”, riso saltato con lenticchie. Affogai la mia delusione in una birra ghiacciata.

097

20190310_121549-01

https://goo.gl/maps/Px38sKGzUhz

https://www.facebook.com/FredsBarRestaurantoistins/

https://www.instagram.com/juliar_craw/?hl=en

 

 

IL POLLO FRITTO DI CHEFETTE

20190310_121216-01

È domenica. Essendo un isola molto cattolica, (ci sono centinaia di chiese di ogni tipo), moltissimi ristoranti locali, ovviamente non quelli legati al circuito turistico, sono chiusi di domenica. Per questo andiamo ad addentare, chiedendo scusa a fegato ed arterie, del pollo fritto in un fast-food, Chefette. No, non bestemmiate maledicendomi, non è un fast-food come gli altri: è una piccola catena locale, unica alle Barbados, specializzata in pollo fritto ed il pollo proviene da allevamenti sull’isola. A proposito, lo sapevate che Mc Donald ha provato anni fa ad impiantarsi sull’isola, ma ha fallito e ha dovuto partire? Quanti paesi conoscete, esclusa la Corea del Nord, che non hanno Mc Donald? Per me è un segno di civilta’. Comunque tornando a Chefette, i locali e i piccoli Carboni adorano questo popolare ristorante dove tutto è giallo e viola e dove raramente davanti alle casse non si scorge una piccola fila di persone che attendono pazientemente il loro pollo croccante. Come dicevamo la loro specialita’ è il pollo fritto, con una spessa crosta croccante e molto condita (se non siete abituati non mangiatene molto, è un po impegnativo da digerire). Se prendete un menu, avrete patatine fritte purtroppo congelate, di quelle zigrinate e un piccolo panino di accompagnamento. Da assaggiare il ”Broasted chicken sandwich”, un classico panino al pollo fritto, racchiuso fra un pane per hamburger classico, munito di cetriolo, lattuga e maionese.20190310_130054-01

Stiamo parlando di un fast-food, quindi non aspettatevo quelle belle panature rustiche e speziate del pollo fritto all’americana che trovate nei ristoranti o nelle cucine delle case affacciate sullo scorrere del Mississipi, ma è comunque dignitoso e non disgustoso da mangiare, privo di quel retrogusto chimico proprio dei fast-food.  Il menu propone anche altre cose come il classico hamburger di manzo, i roti locali e la pizza, ma noi vi consigliamo di restare sulla specialita’ del pollo fritto. Molto apprezzato dai locali e sempre dagli insaziabili piccoli Carboni è il gelato di Chefette, anche perchè c’è una grossa falla nel mercato qui sull’isola riguardo al gelato, dunque oltre a qualche punto vendita che propone gelato industriale, l’offerta è minima. Totalmente assente il gelato artigianale all’italiana. Sono proposti Gusti dal sapore americano come cookies e crema al cioccolato, vaniglia alla ciliegia, cotton candy, rum e uvetta, cheesecake alla fragola e vaniglia. Una cosa interessante è che il cono waffle viene cotto davanti a voi, garanzia di freschezza e croccantezza.

Chefette Barbados, many locations.

RICETTA: STUFATO DI POLLO ALLA BAJAN

2019-02-20-17-28-39

Fedeli all’immersione nella cultura che ci ospita, celebriamo oggi il pollo, che tanto amano qui sull’isola delle Barbados. Dopo averlo gustato fritto da Chefette, prepareremo uno stufato con una salsa al latte di cocco, chiamato qui ”gravy”, accompagnato da Yam e Platani. Andiamo.

6 cosce di pollo

1 petto di pollo

1 cipolla bianca o rossa

1 peperone

6 limes

1 grossa yam

4 platani verdi (piu’ ricchi di potassio)

250 ml di latte di cocco

Concentrato di pomodoro

EVO

Brodo di pollo

1 cucchiaino di curry

1/2 cucchiaino di cumino

Un pizzico di noce moscata

Sale

Pepe

Brodo di pollo

 

Procedimento

Tagliate il petto in cubi di 3 cm circa. Fate marinare il pollo nel succo di limone, sale e pepe dalle 4 alle 6 ore in frigorifero.

Affettate piu’ fini che potete a julienne la cipolla ed il peperone, potete usare una madolina. Preparate una padella ed una pentola con il fondo alto. Scaldate la padella sul fuoco. Quando è calda aggiungete l’olio e prima che inizi a fumare, entrate col pollo, senza il suo succo di marinatura. Rosolatelo bene, senza girarlo troppo spesso e senza riempire la padella, altrimenti bollira’. Togliete dal fuoco. Scaldate la pentola dal fondo alto. Quando è calda versate l’EVO ed entrate con cipolla e peperone. Rosolate bene, poi entrate con le tre spezie e subito un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Tempo 30 secondi ed entrate con il pollo e i suoi succhi di cottura e marinatura. Fate ridurre qualche minuto, poi entrate con il latte di cocco ed un mestolo di brodo. Stufate a fuoco basso circa due ore, verificando il livello di liquido, aggiungendo brodo in abase a come desiderate la salsa, piu’ spessa o piu’ liquida. Ricordatevi che avete bisogno della salsa per condire i vostri contorni.

Nel frattempo che il polletto stufa, mettete su una pila d’acqua per lessare yam e platani. Sbucciate lo yam e se è molto grosso tagliatelo a meta’ o in grossi tranci. Sbucciate i platani lascaindoli interi. Tuffate il tutto nell’acqua bollente. Dovrebbero bastare una decina di minuti per i platani e quindici per la yam. Verificate la cottura con un coltello.

Condite i contorni con sale e abbondante salsa. Enjoy!

2019-03-08-13-07-45

 

2019-03-08-13-08-36

 

2 thoughts on “Travel and cheap eats: THINGS TO DO IN THE WEEK-END IN BARBADOS

  1. Publio paints a vivid picture of daily life in Barbados. You can almost taste and smell the food. We look forward every day to the next instalment and are very envious of his daily programs, what a hard life Publio!🤗

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s